Applicazioni e white paper per WLAN / Wi-Fi

  • I generatori di segnali Rohde & Schwarz possono creare segnali conformi agli standard WLAN IEEE 802.11ax per il test di ricevitori ad alta efficienza (HE).

    Questa nota di applicativa aiuta a scegliere i generatori più adatti ad effettuare i test e spiega, passo per passo, come generare segnali 802.11ax di tipo SISO e MIMO. Vengono spiegate le varie misure, come quella dell'EVM, che servono a valutare le prestazioni del segnale.Inoltre, questo documento mostra come collaudare un ricevitore 802.11ax secondo le specifiche PPDU basate su trigger HEintrodotte nella nuova proposta di standard IEEE P802.11ax/D1.3.

  • Negli scenari che prevedono la comunicazione diretta tra veicoli, il fenomeno del fading (attenuazione selettiva e variabile) è sempre presente ed ha un enorme impatto sul segnale ricevuto. Il generatore di segnali vettoriali R&S®SMW200A consente di eseguire dei test riproducibili sui ricevitori in modo molto accurato simulando la presenza di condizioni di fading sul canale di trasmissione. I modelli del canale radio che definiscono le caratteristiche della propagazione radio tra i veicoli sono stati estratti da prove reali sul campo e specificati nei documenti CAR 2 CAR Communication Consortium. Ora è possibile verificare in laboratorio le prestazioni dei ricevitori in condizioni realistiche e controllate.

  • I generatori di segnali e gli analizzatori di spettro di Rohde & Schwarz possono essere utilizzati per valutare il comportamento delle stazioni IEEE 802.11ax in termini di requisiti di accuratezza del collegamento uplink (dal terminale mobile alla stazione). Sono supportate misure quali l'errore residue delle frequenza portante e la precisione temporale delle trasmissioni HE TB PPDU.

  • La soluzione di analisi della sicurezza delle connessioni IP per la piattaforma R&S®CMW500 identifica le vulnerabilità di ogni connessione IP nelle unità telematiche sin dalle prime fasi del processo di sviluppo.

  • La nuova soluzione di analisi della sicurezza della connessione IP per la piattaforma R&S®CMW500 permette di identificare le potenziali vulnerabilità di una connessione IP nei dispositivi IoT o per comunicazioni mobili sin dalle prime fasi del processo di sviluppo.

  • Questo white paper illustra le tecnologia utilizzate nell'emendamento 802.11ax allo standard 802.11 e offre una panoramica dei requisiti dei test su ricevitori e trasmettitori. Lo standard IEEE 802.11ax, noto anche come High Efficiency Wireless (HEW), utilizza dei meccanismi per utilizzare in maniera più efficiente le bande disponibili nella porzione di spettro che non richiede una licenza (2,4 e 5 GHz) e per migliorare l'esperienza degli utenti.

  • La modifica 802.11ad dello standard WLAN definisce i livelli MAC e PHY per un throughput molto elevato (VHT) nel range a 60 GHz.

    Questa nota di applicazione fornisce una breve analisi dei principali parametri 802.11ad, descrivendo le misure e le impostazioni dei test necessarie e contiene diverse raccomandazioni per misure per via aerea (OTA).

  • La stabilità della fase nel tempo è una caratteristica chiave per segnali in coerenza di fase. Un segnale di riferimento comune a 1 GHz mantiene un'elevata stabilità di fase tra le uscite RF di più sorgenti RF vettoriali R&S®SGT100A SGMA.

  • La generazione di segnali digitali modulati a banda larga in banda V o superiori è un’operazione complessa, che richiede tipicamente un corredo di svariati strumenti. Questa nota di applicazione mira a semplificare questo compito, interessandosi anche della parte dell’analisi. I più recenti analizzatori di segnali e di spettro come l'R&S®FSW67 sono i primi a permettere l’uso in banda V fino a 67 GHz senza conversione esterna di frequenza. Grazie all’opzione R&S®FSW-B2000 è possibile coprire una larghezza di banda di modulazione fino a 2 GHz.

    Nella precedente nota di applicazione 1MA217 vengono descritti la generazione e l’analisi di segnali in banda V fino a una larghezza di banda di modulazione di 500 MHz. Nella presente nota di applicazione, la larghezza di banda di modulazione viene espansa fino a 2 GHz; inoltre viene utilizzata un’impostazione alternativa per coprire la larghezza di banda necessaria e ottenere una maggiore purezza nella generazione dei segnali.

  • Per trasmettere segnali di tipo video non compressi sono necessarie velocità di trasferimento di dati nell’ordine di parecchi gigabit al secondo. La modifica 802.11ad allo standard WLAN definisce i livelli MAC e PHY per un throughput molto elevato (VHT) nel range a 60 GHz.

    Nel presente libro bianco viene fornita un’introduzione alla tecnologia che sta alla base di 802.11ad, con particolare attenzione ai requisiti di test e misura.

  • Da diversi anni, i fabbricanti di automobili e le agenzie statali cercano un modo per migliorare la sicurezza sulle strade e gestire efficacemente i flussi di traffico. Con il progredire dei sistemi di comunicazione wireless, la visione di automobili che parlano tra loro e con unità ai bordi delle strade sta diventando una realtà. Questo tipo di sistema di comunicazione wireless pianificato in ambito automobilistico è detto ITS (Intelligent Transportation System). In questo documento viene fornita una panoramica dello stato corrente degli ITS nel mondo, con particolare attenzione a IEEE 802.11p PHY. In più, in questo documento vengono fornite informazioni su soluzioni di test e misura per dispositivi e componenti usati in ITS.

  • Lo strumento R&S®CMW500/270 può generare e misurare segnali per WLAN conformi allo standard IEEE 802.11ac con una larghezza di banda da 20 MHz a 160 MHz.

    In questo documento viene illustrata la soluzione disponibile nello strumento CMW per lavorare con segnali con larghezza di banda di 160 MHz e vengono descritte, passo per passo, le configurazioni richieste.

  • Offrendo larghezze di banda fino a 160 MHz, gli analizzatori e i generatori di segnale di Rohde & Schwarz sono ideali per testare i segnali IEEE 802.11ac

  • In questa nota di applicazione vengono trattate le opzioni WLAN con standard IEEE 802.11n. Vengono descritte, innanzitutto, le modifiche più importanti a release precedenti e le nuove ambiziose attività di misura. In seguito viene descritto come svolgere queste attività mediante strumenti Rohde & Schwarz. In questo senso ci si concentra principalmente sulla trasmissione su più antenne TX e RX (MIMO). Viene descritta, inoltre, la generazione di segnali multistandard tramite generatori Rohde & Schwarz. Il documento è completato da immagini di schermate dall’analizzatore prese su segnali 802.11n.

  • I generatori di segnali Rohde & Schwarz possono generare segnali conformi alle norme WLAN IEEE 802.11ac fino a una larghezza di banda di 160 MHz con eccellenti prestazioni in EVM.

    In questa nota di applicazione vengono dimostrate le soluzioni per l’esecuzione di test su generatori e viene spiegato passo per passo come configurare un segnale di test. Vengono presentate diverse misure per illustrare il rendimento EVM.

  • In questo libro bianco viene fornita una panoramica sullo scarico di una WLAN in LTE come standardizzato da 3GPP, oltre ai miglioramenti per Wi-Fi standardizzati via IEEE e Wi-Fi Alliance. Vengono descritti, inoltre, metodi di accesso alla rete comune, il tema della sicurezza e la mobilità IP. Vengono anche illustrate la scoperta e la selezione di reti.

  • In questo libro bianco viene fornita una breve introduzione tecnologica alla modifica 802.11ac della riuscita norma 802.11-2007. In 802.11ac vengono forniti meccanismi per aumentare il throughput e l’esperienza dell’utente in una WLAN esistente sulla base di 802.11n-2009.

  • In questa nota di applicazione viene fornita una guida sulle misure per segnali da trasmettitori WLAN IEEE 802.11ac con l’ausilio del software di analisi OFDM per uso generale R&S®FS-K96.

    Vengono fornite istruzioni passo per passo per l’esecuzione delle misure e discussi i diversi tipi di risultato disponibili con il software FSK96.

  • I moderni sistemi di comunicazione radio devono fornire velocità di dati sempre più elevate. Dato che i metodi convenzionali, come l’uso di una maggiore larghezza di banda o di tipi di modulazione di ordine superiore, sono limitati, dovranno essere utilizzati nuovi metodi per poter usare i canali di trasmissione. I sistemi ad antenna multipla (Multiple Input, Multiple Output – MIMO) forniscono un notevole miglioramento nella velocità dei dati e nella capacità dei canali. In questa nota di applicazione viene presentata un’introduzione ai concetti di base dei sistemi MIMO e alla relativa terminologia e illustrata l’implementazione degli stessi in standard di comunicazione radio differenti.

  • In questa nota di applicazione vengono descritte misure DFS con un analizzatore di spettro. Per migliorare la velocità di misura viene usato un programma esterno, DFS Analysis Tool.

  • In questa nota di applicazione vengono ricapitolate tutte le misure per test WLAN secondo gli standard IEEE 802.11a, b, g.
    Per ciascuna misura sono inclusi una lista di strumenti, impostazioni di test, metodi di test, commenti, risultati tipici e suggerimenti per l’implementazione.
    Il software gratuito in dotazione fornisce tutte le sequenze via bus IEEE 488 pronte per essere eseguite o copiate nel vostro ambiente di test personale.

  • Il software R&S®NRPView è stato sostituito da Power Viewer Plus, in dotazione insieme con il toolkit R&S®NRP.
    Per scaricare il toolkit R&S®NRP è possibile seguire il link indicato qui di seguito.

    Toolkit NRP

  • In risposta al numero sempre crescente di moduli WLAN che supportano anche una rete cellulare (dispositivi convergenti), nell’agosto 2006 CTIA ha pubblicato un piano con nuovi test per la certificazione della conformità Wi-Fi. In questa nota di applicazione vengono trattati, per primi, i test sui trasmettitori del piano CTIA. Per questi test, Rohde&Schwarz offre impostazioni pre-programmate per gli strumenti, che vi permetteranno di eseguire le misure sui set di prova per WLAN in modo facile e rapido. Inoltre, in questa nota di applicazione viene mostrato come controllare la maschera di trasmissione in spettro definita per OFDM semplicemente premendo un tasto sugli analizzatori di spettro Rohde&Schwarz.

  • In questa nota di applicazione viene descritto come eseguire test e completare una misura di potenza su WLAN mediante R&S®CMU200 tramite controllo remoto o funzionamento manuale.

  • Nella misura del rendimento di ricevitori compatibili con wireless LAN 802.11, i test per il Packet Error Rate (PER) costituiscono il metodo preferito al giorno d’oggi. In questa nota di applicazione viene descritto un modo semplice per eseguire test del PER con l’ausilio di generatori di segnali su qualsiasi dispositivo 802.11 indipendentemente dal design dei loro physical layer (11b, 11a o 11g). Il software applicativo opera con driver Windows™ standard su qualsiasi scheda di qualsiasi fabbricante. Non è richiesto alcun hardware specifico addizionale. È inclusa una facile impostazione del segnale sorgente con upload diretto su un SMIQ o AMIQ.

Maggiori informazioni sulle soluzioni WLAN / Wi-Fi

Desideri maggiori informazioni?

Grazie.

La tua richiesta è stata inviata correttamente!

Il tuo team dell'assistenza Rohde & Schwarz

Modulo per contattarci

Inserire il proprio quesito.

Per favore, indica come possiamo contattarti.
Informazioni sui contatti

Inserire il proprio nome.

Si prega di inserire un indirizzo e-mail valido.

Si prega di inserire il nome dell'azienda.

Inserire il codice postale.

Inserire il proprio nome.

Inserire il proprio numero di telefono.

Inserire il proprio Paese.

Inserire il nome della propria città.

Inserire la propria via.

Inserire il proprio numero.

(ad es. 2° piano, edificio sul retro)
Autorizzazione al marketing
Codice della risposta di sicurezza
show captcha

I dati inseriti non sono corretti.
Do not enter data in this field
*Campo obbligatorio
Grazie.

La tua richiesta è stata inviata correttamente!

Il tuo team dell'assistenza Rohde & Schwarz

Richiedi informazioni
Argomento: WLAN / Wi-Fi

Inserire il proprio quesito.
Informazioni sui contatti

Per favore, indica come possiamo contattarti.

Inserire il proprio nome.

Si prega di inserire un indirizzo e-mail valido.

Si prega di inserire il nome dell'azienda.

Inserire il codice postale.

Inserire il proprio nome.

Inserire il proprio numero di telefono.

Inserire il proprio Paese.

Inserire il nome della propria città.

Inserire la propria via.

Inserire il proprio numero.

(ad es. 2° piano, edificio sul retro)
Informazioni addizionali


Autorizzazione al marketing
Codice della risposta di sicurezza
show captcha

I dati inseriti non sono corretti.
*Campo obbligatorio
International Website