Fondamenti di NFC / RFID

La Near Field Communication (NFC) è un insieme di tecnologie di connettività wireless a corto raggio che sono l'ideale per la trasmissione di piccole quantità di informazioni con tempi di configurazione e consumo di energia minimi. La tecnologia NFC consente interazioni semplici e sicure bidirezionali (punto-punto) tra dispositivi elettronici portandoli a una distanza tipicamente di pochi millimetri. La applicazioni NFC includono transazioni senza contatto, scambio di dati e configurazione semplificata rispetto a tecnologie più complesse come la WLAN.

La NFC si basa su un accoppiamento induttivo tra due antenne a loop, opera nella banda ISM di 13,56 MHz disponibile a livello globale e senza licenza, e supporta velocità di trasmissione dati di 106 kbit/s, 212 kbit/s e 424 kbit/s.

I protocolli di comunicazione NFC e i formati per lo scambio di dati si basano sugli standard RFID esistenti, come descritto nella norma ISO/IEC 18092:

  • NFC-A basato su ISO/IEC 14443A
  • NFC-B basato su ISO/IEC 14443B
  • NFC-F basato su FeliCa JIS X6319-4

Questo rende i dispositivi NFC compatibili con i tag RFID passivi da 13,56 MHz esistenti e con le smart card senza contatto in linea con l'interfaccia aerea ISO 18000-3.

Le comunicazioni NFC punto-punto richiedono sempre un iniziatore e un destinatario. Per le comunicazioni attive tra due dispositivi con NFC alimentato, l'iniziatore e il destinatario generano alternativamente i propri campi. Nella modalità passiva di comunicazione, un destinatario passivo come, ad esempio, un tag viene alimentato dal campo RF fornito attivamente dall’iniziatore, ad esempio un lettore NFC. In questa modalità, un destinatario NFC può assumere fattori di forma molto semplici, come un adesivo, perché non è richiesta alcuna batteria.

I dispositivi abilitati NFC supportano tre modalità di funzionamento:

Lettura/scrittura: Conforme alle specifiche ISO 14443 e FeliCa, il dispositivo NFC è in grado di leggere un tag (un chip NFC non alimentato) integrato, per esempio, in uno smart poster, adesivi o portachiavi.

Peer-to-peer: In base alla specifica ISO/IEC 18092, due dispositivi NFC auto-alimentati possono scambiarsi dati come biglietti da visita virtuali o foto digitali, oppure condividere parametri di configurazione del collegamento WLAN.

Emulazione carta: I dati memorizzati possono essere letti da un lettore NFC, consentendo pagamenti senza contatto e servizi di biglietteria all'interno dell'infrastruttura esistente.

Poiché il numero di telefoni mobili e tablet abilitati per NFC aumenta, il mercato vedrà una crescita delle applicazioni come pagamenti mobili, servizi di biglietteria, smart poster, così come il controllo di accesso, la condivisione dei dati e servizi aggiuntivi.

I dispositivi NFC devono essere conformi alle specifiche pubblicate dal forum NFC al fine di garantire l'interoperabilità. Queste specifiche definiscono importanti misure RF per i dispositivi NFC in modalità di polling attivo e in modalità di ascolto passivo, che richiedono un generatore di segnale per generare i comandi di polling e le risposte dell’ascoltatore, e un analizzatore per misurare le forme d'onda dal dispositivo NFC sotto test. Inoltre sono necessari un dispositivo NFC di polling di riferimento e un dispositivo NFC di ascolto di riferimento, in qualità rispettivamente di iniziatore e di destinatario, per il dispositivo sotto test.

Per soddisfare le esigenze dei tecnici per test NFC, Rohde & Schwarz offre soluzioni di test veloci, facili da usare e precise che sono in linea con le specifiche analogiche della NFC.

International Website