Rilevamento delle interferenze nelle reti TDD - Metodo di visualizzazione policromatico

Metodo di visualizzazione policromatico con R&S®PR100, R&S®PR200, R&S®DDF007 e R&S®MNT100

Attività da eseguire

Nelle reti con multiplazione a divisione di tempo (TDD, Time Division Duplex), i segnali nelle direzioni downlink (DL) e uplink (UL) utilizzano la stessa banda di frequenza occupando timeslot diversi. Quando si osservano tali segnali TDD su un display a spettro convenzionale, è impossibile differenziare tra i due e altri segnali indesiderati presenti nello stesso spettro. Ciò rende il rilevamento delle interferenze estremamente difficile.

Spettro in tempo reale a 10 MHz e display a cascata del segnale parziale TDD-LTE
Spettro in tempo reale a 10 MHz e display a cascata del segnale parziale TDD-LTE con un interferente relativamente persistente a 2602 MHz.
Ingrandisci immagine

Soluzione Rohde & Schwarz

I ricevitori portatili R&S®PR100 e R&S®PR200, il localizzatore di interferenze R&S®MNT100 RF e il radiogoniometro portatile R&S®DDF007 offrono una visualizzazione policromatica che consente di separare visivamente due o più segnali a impulsi che occupano lo stesso spettro di frequenza. Questo metodo consente il monitoraggio simultaneo dei segnali TDD, nonché degli interferenti. Si possono rilevare le interferenze e allo stesso tempo mantenere la consapevolezza dell’ambiente del segnale. Quando si utilizza il display policromatico per concentrarsi sull’interferente, si consiglia di eseguire lo sweep dell’antenna direzionale portatile lentamente per lasciare il tempo sufficiente per l’aggiornamento del livello del segnale sul display.

Passaggi di impostazione semplici e rapidi
In modalità FFM, sintonizzare la frequenza centrale alla frequenza TDD. Premere il pulsante [DISP] seguito da [F1] Modalità di visualizzazione, selezionare il display “Spettro” o “Spettro RX +”.

Passaggi di impostazione semplici e rapidi

Per R&S®PR100, R&S®MNT100 e R&S®DDF007, il display policromatico è disponibile solo in modalità a frequenza fissa (FFM). Effettuare le impostazioni seguenti:

Passaggi di impostazione semplici e rapidi
Premere il pulsante [F4] Param policromatico e attivare Panorama IF policromatico. Regolare Tempo 100% per ottenere un buon contrasto di visualizzazione tra gli interferenti e i segnali TDD, ad es. 15 ms.

Premere il pulsante [F4] Param policromatico e attivare Panorama IF policromatico. Regolare Tempo 100% per ottenere un buon contrasto di visualizzazione tra gli interferenti e i segnali TDD, ad es. 15 ms.

Display dello spettro
L’interferente costante che emette continuamente a 2602 MHz appare in rosso e diventa evidente nel display dello spettro.

L’interferente costante che emette continuamente a 2602 MHz appare in rosso e diventa evidente nel display dello spettro.

Contrasto del display
Sullo strumento R&S®PR200, premere il pulsante Config App seguito da [F6] Config per regolare il 100% del tempo per un buon contrasto di visualizzazione tra l'interferente e i segnali TDD. Con uno span di 40 MHz, si osserva il segnale TDD-LTE completo di 15 MHz con l'interferenza sovrapposta a 2602 MHz.

Con una velocità FFT policromatica di 4X, i segnali TDD DL e UL nonché l’interferente relativamente persistente a 2602 MHz possono essere osservati nel display dello spettro.

Menu App
Sullo strumento R&S®PR200, selezionare Spettro policromatico dal menu App.
Display policromatico
Lato sinistro: esempio di segnale alle posizioni A, B e C del display dello spettro con il relativo istogramma a sinistra. Rosso indica elevata frequenza di ricorrenza mentre blu mostra frequenza minore di ricorrenza. Lato destro: il limite temporale del 100% può essere regolato in modo da ottenere una visualizzazione migliore dei segnali che si verificano meno frequentemente.
Ingrandisci immagine

Display policromatico

Nella modalità di visualizzazione policromatica, la frequenza con cui si verifica un segnale è presentata sotto forma di istogramma. In questo esempio, un istogramma è prodotto per ciascuna coppia FFT dei segnali alle posizioni A, B e C. L’istogramma mostra la distribuzione dei valori del livello dei segnali ed è mappato con una scala a colori con i seguenti limiti:

  • Limite superiore: 100% = rosso
  • Limite inferiore: 0% = nero

I segnali che si verificano molto frequentemente, come il rumore, appaiono rossi, dando la possibilità di differenziare visivamente i segnali a impulsi che occupano lo stesso spettro di frequenza.