Storia di persone

6G: dal canottaggio e i premi a una squadra imbattibile

L'innovazione incontra menti brillanti: una presentazione di tre nostri colleghi, che lavorano tutti presso Rohde & Schwarz come responsabili tecnologici. Da molti anni lavorano su tutto ciò che riguarda la tecnologia 4G, 5G e 6G. Come vedono il loro lavoro e cosa riserva il futuro?

Meik Kottkamp

4 domande a Maik, il nostro appassionato di canottaggio e specialista di comunicazioni wireless

Come responsabile della tecnologia wireless, quali sfide vede con il 6G?

Associo le precedenti generazioni di comunicazioni wireless a differenti periodi della mia vita: quando è arrivato il 2G avevo circa 20 anni. E così, quando sono stati introdotti il 3G, il 4G e infine il 5G, avevo rispettivamente 30, 40 e 50 anni. Non vedo l'ora di arrivare a 60 anni quando il 6G entrerà nel mercato, se verrà lanciato nel 2030, come tutti si aspettano. Ogni generazione pone delle sfide tecniche, ma credo che la sfida più grande con la prossima generazione sarà quella di garantire che possiamo utilizzare questi canali di comunicazione ampliati in modo sicuro e fare affidamento su di essi in tutti i sensi.

C'è una bella foto di lei sul vogatore nel suo ufficio di casa. Qui, il 6G come potrebbe cambiare le cose?

La fusione delle comunicazioni e dei mondi reali e virtuali sono i capisaldi tecnologici del 6G. Immagino che un giorno, mentre starò remando su un lago reale, potrò condividere l'esperienza - e l'ambiente circostante - in diretta con i miei amici.

Rohde-schwarz-career-sports.jpg
Meik su un vogatore nel suo ufficio di casa

Ci descriva la nostra vita nel mondo 6G con tre aggettivi.

Migliore, più veloce e aggiuntivo sono i tre aggettivi comunemente usati per descrivere ogni progresso. Con l'arrivo delle nuove generazioni miglioreranno naturalmente, anche le prestazioni dei sistemi wireless cellulari . Ma credo che il 6G metta a fuoco nuove sfide, per cui descriverei la nostra vita con il 6G come interconnessa, fusa e sostenibile.

Guardando al futuro, quale pensate che sarà l'innovazione più interessante resa possibile dal 6G?

Dal punto di vista dell'utente finale, quindi riferendomi principalmente agli utenti di smartphone, penso che saranno le possibilità legate alla realtà aumentata e al controllo gestuale. Sarà anche interessante vedere fino a che punto le informazioni sull'ambiente potranno essere utilizzate per ottimizzare la trasmissione dei dati. Per non parlare di tutti gli sviluppi che emergeranno quasi per caso, ma che cambieranno la vita di tutti noi. Chi pensava, negli anni Novanta, che l'invio di un numero limitato di caratteri in un messaggio di testo avrebbe trasformato gli SMS in una storia di successo globale? Il futuro sarà ancora entusiasmante, e non vedo l'ora di svolgere un ruolo, anche se piccolo, nel plasmarlo ogni giorno.

Reiner Stuhlfauth

4 domande a Reiner, il nostro appassionato di webinar

Lei lavora in Rohde & Schwarz da più di 22 anni, prima come formatore e ora come responsabile tecnologico: c'è qualche sfida particolare che le viene in mente e che ha dovuto superare durante questa esperienza?

Quando ho iniziato a lavorare come formatore, ricordo di essermi chiesto: "Cosa faccio se qualcuno mi fa una domanda a cui non so rispondere sul momento?" Il mio mentore di allora mi consigliò di essere onesto e di dire: "Mi dispiace, non lo so, ma Le saprò dare una risposta prima possibile.". È proprio per questo che in Rohde & Schwarz abbiamo un livello di competenza così alto: c'è sempre un membro del team che può aiutarmi.

Nella nostra Intranet, il suo collega Jeremy l'ha etichettata come un'appassionato di webinar e Le ha persino conferito un premio. Perché?

Un gran numero di persone ha partecipato al mio webinar del 2021 sulla connettività 5G per i veicoli, e il white paper che lo accompagna è stato scaricato migliaia di volte. Questo ci ha dimostrato che sia il pubblico in generale che i nostri clienti sono molto interessati al 5G per il settore automobilistico, ed è per questo che stiamo pianificando ulteriori attività ed eventi in questo campo.

Award_Reiner_Stuhlfauth.jpg
Reiner (a sinistra), appassionato di webinar, è stato premiato dal suo collega Jeremy (a destra)

Quanti webinar ha tenuto sul 5G e sul 6G?

... Un sacco. Negli ultimi due anni, probabilmente una decina, soprattutto sul 5G. Essere sotto gli occhi di tutti è incredibilmente importante per me. In passato ho partecipato a seminari in tutto il mondo per Rohde & Schwarz, ad esempio in Nord America. È stato un periodo fantastico che ricordo con affetto e che vorrei continuare a vivere anche dopo la fine della pandemia.

Guardando al futuro... Quanto è lontano l'8G? Chi o cosa comunicherà tra loro?

La nostra capacità di comunicare è ciò che rende gli esseri umani unici. Per questo sono convinto che le persone saranno sempre al centro dell'attenzione, anche con l'8G, e che cambierà solo il modo in cui comunicheremo tra di noi. Quando arriveremo all'8G? Penso intorno al 2050, ma ad essere onesti è incredibilmente difficile prevedere il futuro...

Taro Eichler

4 domande a Taro, in nostro specialista dell'Asia

Lei, Meik e Reiner siete una squadra: cosa vi rende così imbattibili?

Siamo tutti esperti di comunicazioni wireless, ma ognuno di noi ha un'area di specializzazione, il che significa che ci completiamo a vicenda in modo incredibile. Oltre alle sue competenze tecniche, Reiner è anche un esperto di webinar e workshop. Maik ha un'enorme esperienza nella standardizzazione ed è specializzato nel 5G per l'Industria 4.0 e in Europa, in particolare nel Nord Europa. Per quanto mi riguarda, ho trascorso 10 anni a fare ricerca nel campo dell'ottica quantistica, motivo per cui sono estremamente interessato alle possibilità offerte dalle nuove tecnologie fotoniche per il 6G. Ma ho anche lavorato in Giappone per 6 anni, motivo per cui la mia attenzione è rivolta all'Asia.

Lei ha partecipato alla conferenza IEEE Globecom di Madrid nel dicembre 2021, tornando con una foto interessante. Cosa mostra?

La foto è stata scattata durante una dimostrazione della misura di un canale a 300 gigahertz. La particolarità è che abbiamo eseguito questa dimostrazione dal vivo presso il nostro stand Rohde & Schwarz. Ciò ci ha permesso di vedere, ad esempio, come le persone che si muovevano attorno allo stand influenzavano il canale radio. Il piccolo picco che si vede sul monitor è il segnale che si riflette sulla parete. Siamo stati gli unici a dimostrare una cosa del genere e abbiamo ricevuto ottimi feedback alla conferenza.

Demo_Funkkanalmessung_cropped.jpg
Dimostrazione della misura di canale a 300 gigahertz

Diversi gruppi di studenti hanno già visitato il campus di Monaco di Baviera e ascoltato le sue lezioni. Quanto è importante l'ispirazione dei giovani talenti nel lavoro di un responsabile tecnologico?

È una componente essenziale! Ecco perché gli eventi accademici o misti accademico-industriali, come la conferenza di Madrid, sono così importanti per me. Questo vale ovviamente anche per le fiere, che sono tipicamente dominate dall'industria. Interessare i giovani alle innovazioni di Rohde & Schwarz è estremamente piacevole. Dopo tutto, se vogliamo far progredire la guida autonoma e la realtà estesa, abbiamo bisogno di giovani talenti motivati e desiderosi di mettere in pratica le loro idee e di portare avanti l'innovazione insieme.

Guardando al futuro, quale sarà il primo dispositivo 6G a casa sua?

Molto probabilmente il mio telefono. Ma suono anche il violino in un'orchestra, quindi sarò curioso di vedere cosa ci riserverà il futuro e se potremo suonare musica insieme anche in modo virtuale con una qualità accettabile. Anche se la pandemia ci ha dimostrato che non si può sostituire l'incontro di persona...