Storie di persone

La nostra seconda casa è Hollywood: un grande cinema grazie alla capacità degli sviluppatori

Il nostro team di Hannover è un partner importante per Hollywood e molti servizi di streaming video, perché la workstation di mastering che ha sviluppato è considerata il punto di riferimento in questo settore.

Incontra le persone del team e scopri alcune delle loro idee di sviluppo. Guardare film e serie può essere magico. Come spettatori, ci immergiamo completamente nell'esperienza e dimentichiamo totalmente ciò che sta accadendo intorno a noi. Cos’è esattamente ciò che ci attira in modo così coinvolgente? In primo luogo, è necessario avere la sceneggiatura, gli attori e la messa in scena giusti. Anche il montaggio e il suono sono fattori molto importanti. E la postproduzione si occupa degli ultimi ritocchi.

Carriere nel settore broadcast & media di Rohde & Schwarz

Salvataggio all’ultimo momento

La prima non può essere semplicemente posticipata se le riprese o l’editing richiedono più tempo del previsto. Allora la post-produzione deve venire in soccorso. Nel materiale bonus per Lo Hobbit, si può vedere che Peter Jackson e la sua troupe stavano ancora lavorando sul suono poche ore prima della prima mondiale. Il fatto che il suono fosse effettivamente pronto per la prima è in parte dovuto alla workstation di mastering R&S®CLIPSTER. Come sottolinea Mike Coenen, uno degli sviluppatori di Hannover: "Se il supporto R&S®CLIPSTER per Dolby Atmos™ non fosse stato pronto, oppure se la velocità di rendering fosse stata troppo bassa o la workstation generalmente inaffidabile, la prima mondiale di Lo Hobbit sarebbe stata costretta a utilizzare un mix audio precedente."

Postproduzione nel settore Broadcast & Media

Postproduzione nel settore Broadcast & Media

Il fatto che il suono di Lo Hobbit fosse effettivamente pronto per la prima è in parte dovuto alla workstation di mastering R&S®CLIPSTER.

Versioning e mastering nel settore Broadcast & Media

Versioning e mastering nel settore Broadcast & Media

La digitalizzazione ha trasformato completamente l’industria cinematografica. I nostri sviluppatori di R&S®CLIPSTER hanno contribuito a realizzare questo cambiamento.

Dare forma al futuro di film e serie

La digitalizzazione ha trasformato completamente il settore. I formati digitali hanno sostituito i film analogici, le immagini e l'audio, che possono essere modificati in modo molto più flessibile. Le bobine e le copie di distribuzione dei film sono oggetti del passato e oggi bastano solo pochi secondi per inviare dati in tutto il mondo. Il team R&S®CLIPSTER ha contribuito a realizzare questo cambiamento. Secondo lo sviluppatore Jeremi Horst, "Abbiamo approfittato della trasformazione tecnologica per utilizzare R&S®CLIPSTER per adattare il flusso di lavoro della post-produzione alle esigenze dei nostri clienti." Audio UHD e 3D, versioni multilingue e tempi di caricamento minimi sono ciò che conta ora. La workstation R&S®CLIPSTER sviluppata da Jeremi Horst e dai suoi colleghi offre un supporto superiore per il versioning e il mastering, motivo per cui viene utilizzata nella produzione della maggior parte dei film e delle serie di Hollywood.

Campioni nascosti

Lo streaming video è sempre più importante

Il settore dello streaming video sta diventando sempre più importante. Come gli studi di fama internazionale, i servizi di streaming video utilizzano un formato diverso per il mastering e il versioning di film e serie: l’Interoperable Master Format (IMF). Anche gli sviluppatori di Hannover hanno collaborato a questo progetto, e il loro R&S®CLIPSTER è una soluzione popolare per la generazione di pacchetti IMF.

Le soluzioni di Hannover diventano globali

Netflix è stata una delle prime a utilizzare costantemente l’IMF. R&S®CLIPSTER è certificato da Netflix e consigliato ai provider di contenuti del servizio di streaming come la workstation di mastering preferita. Dal momento che anche molti altri servizi di streaming internazionali con animazioni, cartoni animati e serie premiate nel loro portafoglio si basano sull’IMF, i risultati di un progetto di sviluppo ad Hannover raggiungono centinaia di milioni di abbonati.

Un solo standard invece di molti formati

Uno degli effetti collaterali della digitalizzazione è la proliferazione di una moltitudine confusa di formati audio, video e dati, risoluzioni e sistemi di colore. Per creare uno standard per il cinema digitale, la Society of Motion Picture and Television Engineers (SMPTE) ha definito il Digital Cinema Package (DCP), un formato di pacchetto che contiene tutti i componenti multimediali e di versione dei film. Il team guidato da Jeremi Horst e Mike Coenen ha collaborato con la SMPTE, e la workstation che hanno sviluppato è diventata lo standard per i pacchetti DCP.

Formato standard Broadcast e Media

Formato standard Broadcast e Media

Il settore dello streaming video sta diventando sempre più importante.

Pionieri Broadcast e Media

Pionieri Broadcast e Media

Fedele al suo spirito pionieristico, il nostro team di sviluppo mantiene una rotta orientata al futuro.

Pionieri fin dall’inizio

La risoluzione dell’immagine ultraelevata 4K, che ha cominciato a diffondersi a partire dal 2010, era già realtà nel 2005 grazie a R&S®CLIPSTER. Fedele a questo spirito pionieristico, il team di sviluppo mantiene una rotta orientata al futuro e si concentra su campi selezionati. Come spiega Erik Dobberkau, Product Manager: "Collaudiamo la nostra tecnologia a fondo, sia manualmente, sia automaticamente, per comprendere perfettamente la prospettiva dei nostri clienti. Rendiamo disponibili versioni beta del software per i clienti in modo che possano provare in anticipo le nuove funzioni." I clienti hanno sempre optato per metodi pionieristici. Mike Coenen aggiunge: "La gestione di prodotti e progetti in parallelo impone requisiti elevatial nostro modo di lavorare. Ecco perché lo sviluppo agile del software era essenziale fin dall’inizio.".

I nostri esperti

Erik Dobberkau
Erik Dobberkau, Product Manager

Sono il product manager di R&S®CLIPSTER. I nostri anni di lavoro su questa soluzione sono stati un atto di equilibrio tecnologico tra l’innovazione estremamente frenetica e il rispetto dei requisiti di qualità. Gli utenti che si occupano di ricerca e sviluppo vogliono un prodotto flessibile che permetta loro di sperimentare liberamente, mentre gli utenti in produzione vogliono potersi fidare ciecamente del prodotto. Cerchiamo di padroneggiare questo equilibrio tra due esigenze opposte, e nella maggior parte dei casi ci riusciamo.

Thomas Sicken
Thomas Sicken, Senior Software Engineer

La mia qualifica lavorativa è Senior Software Engineer. Una delle maggiori sfide nello sviluppo di R&S®CLIPSTER è stata l’ambiente dinamico in cui viene utilizzata la workstation. In molti casi i processi di lavoro non sono chiaramente definiti, ma sono abbastanza rigidi e abitudinari. Anche se si suppone che vengano utilizzate nuove tecnologie come frame rate elevati e HDR, i processi associati possono fondamentalmente essere trasformati in flussi di lavoro produttivi solo con R&S®CLIPSTER.

Mike Coenen
Mike Coenen, Development Engineer

Per me, far parte dell’industria cinematografica internazionale come sviluppatore è un sogno d’infanzia che si avvera. Nella produzione di un importante blockbuster, il produttore voleva avere la correzione automatica del colore in R&S®CLIPSTER per le sequenze stereoscopiche. Quel lavoro è atterrato sulla mia scrivania con il commento: ’Hai dieci giorni per questo’ Ho risposto che ero daltonico.

La risposta e la fiducia in me sono rimaste le stesse: ’Hai dieci giorni per questo’ Grazie alla mia esperienza nella produzione di film digitali e a una certa conoscenza della stocastica, sono stato in grado di risolvere il problema. Quindi alcune delle sequenze elaborate di questo film sono basate sul lavoro di una persona daltonica.

Jeremi Horst
Jeremi Horst, Direttore R&S Soluzioni media basate su file

In qualità di Direttore R&S Soluzioni media basate su file, apprezzo particolarmente la collaborazione amichevole ad Hannover. Abbiamo un team altamente motivato che è pienamente impegnato verso lo sviluppo dei prodotti. L’attenzione è sempre rivolta ai vantaggi diretti per i clienti. Un buon esempio è Lo Hobbit. È stato il primo film ad alto frame rate a raggiungere le sale. Siamo stati in grado di soddisfare i requisiti del cliente in termini di qualità di compressione nel rispetto dei requisiti di velocità dei dati della specifica DCI.