Tecnologia DVB-SH

Lo standard DVB-SH EN 302 583 specifica un sistema di trasmissione per la radiodiffusione televisiva digitale ibrida satellitare e ibrida su terminali mobili. È derivato dalle specifiche di sistema di DVB-T, DVB-H e DVB-S2. Lo scopo dello standard DVB-SH è di fornire un sistema di trasmissione efficiente utilizzando frequenze inferiori a 3 GHz adatte per servizi satellitari su dispositivi palmari con particolare attenzione alla soglia di ricezione e alla resistenza ai disturbi dei canali satellitari mobili.

Il sistema si basa su un’infrastruttura ibrida satellitare/terrestre. I segnali vengono trasmessi ai terminali mobili su due percorsi:

  • un percorso diretto da una stazione di trasmissione ai terminali attraverso il satellite;
  • un percorso indiretto da una stazione di trasmissione ai terminali tramite ripetitori terrestri che costituiscono la componente di terra complementare (CGC) al satellite. Il CGC può essere alimentato attraverso reti di distribuzione satellitari e/o terrestri.

Il sistema comprende due modalità di trasmissione:

  • Una modalità OFDM (SH-A) basata sullo standard DVB-T con miglioramenti specifici. Questa modalità può essere utilizzata su entrambi i percorsi diretto e indiretto; i due segnali sono combinati nel ricevitore per rafforzare la ricezione in una configurazione SFN;
  • una modalità TDM (SH-B) in parte derivata dallo standard DVB-S2 al fine di ottimizzare la trasmissione attraverso un satellite verso terminali mobili. Questa modalità è utilizzata solo sul percorso diretto.

Il sistema supporta la ricombinazione a diversità di codice tra le modalità TDM satellitare e OFDM terrestre in modo da aumentare la robustezza della trasmissione nelle aree pertinenti. Lo standard DVB-SH specifica il formato del segnale digitale, la modulazione del segnale digitale e la codifica per consentire la compatibilità tra parti di apparecchiature sviluppate da costruttori diversi. L'elaborazione del segnale sull'estremità del modulatore è descritta in dettaglio, mentre l'elaborazione sul lato del ricevitore è lasciata aperta all’implementazione individuale.

Scenario d’implementazione DVB-SH

Prove sul campo iniziali sono state condotte nel 2008. Durante le prove non erano disponibili satelliti. Nel 2009, un satellite entrerà in servizio per questa tecnologia e fornirà la copertura per l'Europa.

International Website