Storie personali

Fiducia: fondamentale per il team, e per il prodotto

Quando una ex start up diventa parte di un gruppo più grande, l'approccio agile del "can do" rischia di perdersi. Come funziona il lavoro di squadra quando le persone e le strutture sono diverse? Un'astrofisica, un ingegnere informatico e un direttore software parlano del desiderio di lavorare faccia a faccia, della sovranità dei dati e del rimboccarsi le maniche.

Trusted Gate

Un team di sviluppatori software in viaggio verso la sovranità dei dati

Il team di sviluppo software attuale di Bruno Quint è caratterizzato principalmente da una cosa: la diversità. Composto da quindici persone, è un'unità compatta. che mette in campo una diversità di prospettive, background professionali, età, nazionalità e approcci. Ciò che soprattutto li accomuna è un entusiasmo tangibile nel continuare a sviluppare R&S®Trusted Gate e di continuare a plasmare la dinamica del mercato. Ad unirli è la gioia per la nuova tecnologia, insieme al desiderio di renderla controllabile. Il loro obiettivo è consentire a tante persone e aziende di lavorare in modo trasparente nel cloud mantenendo la sovranità dei dati. Elemento centrale di fondamentale importanza: una crittografia intelligente con file virtualizzati. Indispensabile: il lavoro di squadra, con esperti in condizioni di parità.

La mentalità da start-up incontra quella aziendale

Quando l'azienda di Bruno Quint è entrata a far parte di Rohde & Schwarz Cybersecurity nel 2016, nel gruppo non solo è entrata una nuova area tecnica, ma anche un team abituato a spostare i confini oltre quelli conosciuti, a mettere in discussione tutto. Come dice il direttore di Cloud Security: "La sovranità dei dati è l'ultimo bastione. In un ambiente cloud, è l'unica cosa che ancora possediamo. Volevo scalare la nostra idea, e con una grande azienda questo può funzionare bene. Abbiamo dovuto abituarci alle strutture e ai diversi tipi di segmentazione." Ride. "Dopo di che li abbiamo modificati."

Qual è la differenza?

Nel mettere in pratica questo approccio, non erano gli strumenti che contavano, ma la mentalità. C'è sempre stata una divisione del lavoro equa all'interno del team: tutti i membri della squadra sono stati flessibili - sia nel modo di pensare che nell'approccio pragmatico. Bruno Quint, che vanta un dottorato in fisica nucleare, nota: "I nostri clienti lavorano nel cloud, dove le strutture di pensiero monolitiche non hanno posto. Forniamo loro non solo il prodotto giusto, ma anche il modo giusto di lavorare: rispondiamo alle esigenze in modo dinamico e agile. E ci rimbocchiamo le maniche."

carreer_

In Rohde & Schwarz rispondiamo alle esigenze dei nostri clienti in modo dinamico e agile.

carreer_teamwork

Il lavoro di squadra è fondamentale quando si lavora sempre su nuovi argomenti tecnici.

Visione di squadra

Anche la composizione della squadra è cambiata. Sono stati creati nuovi ruoli. Sostanzialmente, però, i titoli e i ruoli rimangono fluidi. Sono state messe in atto misure per assicurare che le conoscenze del team di sviluppo potessero essere utilizzate da tutti nel miglior modo possibile. Questo ha compreso anche l'istituzione del principio dei sei occhi: uno scrive il codice, uno valuta il codice e uno esegue la garanzia di qualità. I ruoli ruotano all'interno della squadra. "Questo ci dà una visione più ampia durante lo sviluppo, e ci fa imparare sempre cose nuove. Apprezzo molto la varietà del mio lavoro," dice Anja Braatz. Con un dottorato in astrofisica alle spalle, il punto focale della sua attività è la programmazione del reverse proxy. "In tutta la mia vita professionale, ho sempre dovuto tuffarmi in nuovi argomenti. Questa è la chiave del successo della nostra squadra: non stiamo mai fermi. Ci confrontiamo sempre con nuovi argomenti tecnici, e abbiamo un vivace scambio di idee."

La comunicazione crea fiducia

Questo scambio di idee e di informazioni all'interno del team è anche un punto chiave per il proprietario del prodotto. Fabian Richter è un ingegnere informatico e uno specialista nel campo dei sistemi software distribuiti. E interviene anche laddove vengono rimessi insieme i proverbiali fili: dà priorità ai compiti, fa la stima delle spese, redige rapporti tecnici e sposta le risorse secondo le necessità. "La comunicazione all'interno del team è un aspetto vitale. Ci vediamo in brevi riunioni quotidiane, di fatto ogni giorno. Durante la pandemia, naturalmente, questo è avvenuto online. È un investimento che vale la pena di fare." Ciò che egli apprezza di più è il fatto che si tratta di una squadra di esperti che si incontrano alla pari. "Non esistono strutture definite dall'esterno. Tutti hanno l'opportunità di imparare e affermarsi come esperti, anche come nuovi arrivati." Egli condivide l'approccio pragmatico di Bruno Quint. Come proprietario del prodotto, sceglie il meglio dalla "scatola" della metodologia agile. "Non abbiamo preferenze per nessun insieme di principi. Utilizziamo tutto ciò che ci fa andare avanti rispetto agli approcci Scrum, Kanban e Tuleap."

Le domande generano sinergie

Cosa è diventato sempre più importante per i tre nel lavorare insieme? L'immedesimarsi profondamente nel prodotto R&S®Trusted Gate ha dato vita ad una cultura della comunicazione improntata alla fiducia, con errori e domande che ci poniamo costantemente. Come dice Fabian Richter, "Possiamo contare l'uno sull'altro. Nessuno deve nascondersi nel suo ambito professionale." Anja Braatz è d'accordo: "Si può andare avanti solo se si pongono domande. Abbiamo gli esperti proprio qui, è fantastico poter condividere in questo modo le conoscenze che abbiamo." E Bruno Quint aggiunge: "Sebbene il desiderio di rivedersi presto faccia a faccia sia molto forte, sappiamo che funzioniamo in modo eccellente anche come squadra operante in luoghi diversi. Crediamo nelle sinergie del team: le nostre porte sono aperte. In ufficio, e anche nelle nostre menti."

Incontrate i nostri colleghi

Rohde-schwarz-career-bruno-quint.jpg

Dr. Bruno Quint, Direttore software

"Porre domande significa migliorare il codice, migliorare il prodotto, migliorare il futuro. Crediamo nelle sinergie della squadra: le nostre porte sono aperte. In ufficio, e anche nelle nostre menti."

Rohde-schwarz-career-anja-braatz.jpg

Dr. Anja Braatz, Sviluppatrice software

"Spingiamo i confini di quanto è tecnicamente possibile ogni giorno un po' più in là. Siamo tutti esperti nel nostro campo, e condividiamo le nostre conoscenze tra di noi."

Rohde-schwarz-career-fabian-richter.jpg

Fabian Richter, Proprietario del prodotto

"Il nostro lavoro di squadra è ciò che ci contraddistingue: creatività, affidabilità e decisioni orientate alla sicurezza. La comunicazione all'interno del team è un aspetto vitale. Siamo una squadra di esperti che si incontrano alla pari."